Quando l’Unione fa la forza. Anzi no.  …

Quando l’Unione fa la forza. Anzi no. …

Quando l’Unione fa la forza. Anzi no.

La principale ripercussione della tanto decantata “Unione dei Comuni”, il Comune di Pesaro ce l’ha con la Polizia Municipale. Ma fa finta di nulla.

Noi lo denunciamo da sempre:
In ogni commissione sicurezza, in ogni Consiglio Comunale o articolo di giornale, ma ogni volta sentiamo una nuova giustificazione!

Se Pesaro ha già un organico risicato o se in questi anni alcuni agenti sono andati in pensione o sono stati trasferiti negli uffici del Comune con altre mansioni, è ridicolo sventolare le pochissime assunzioni future che non serviranno a nulla!

A brevissimo altri dipendenti della Polizia Municipale (probabilmente 5 unità) saranno destinati altrove.

E poi?

Quando abbiamo denunciato il fatto che 6 agenti solo al Carducci, ogni giorno di pattuglia “in sosta”, ci sembrava un’assurdità, soprattutto perché è un parcheggio a pagamento, e che di soluzioni e destinazioni ve ne sono tante per affrontare anche il problema della sicurezza molto sentito dai cittadini, ci è stato risposto che erano “essenziali e indispensabili” (così come in altri luoghi della città). Non é un caso, però, che molti cittadini si fermavano a parlare con gli agenti per chiedere informazioni, forse per essere rassicurati visto che era uno dei pochi posti in cui si potevano trovare. Già questa situazione inusuale avrebbe dovuto far capire che le esigenze dei cittadini erano altre, necessità rimaste probabilmente inascoltate visto che poi si é scelto di trasferire le pattuglie altrove.

Addirittura, ora, questo servizio prima “fondamentale” cessa, invece, improvvisamente sia qui che al Miralfiore (al parco eliminata la pattuglia al mattino) perché si sono accorti che servono agenti per la stagione estiva (non era prevedibile in una città di mare?) e o…. soprattutto… Il problema sono, forse, le multe diminuite!!???

Sono sufficienti le poche assunzioni a tempo determinato per i mesi estivi di numero molto inferiore rispetto ad altri comuni costieri? Assolutamente no!

Torniamo alla carica con il Vigile di quartiere e con gli agenti a stretto contatto con i cittadini, e non solo per elevare sanzioni!

Si continua ad assumere poche unità a tempo determinato e a trasferire gli stabili!

Quando l’Unione dovrebbe fare la forza, ma la Polizia Municipale (di Pesaro) è sempre più debole, per noi è un problema. Ma forse solo per noi….

Federico Alessandrini e Francesca Remedi consiglieri comunali M5S Pesaro

Articolo “Il Corriere Adriatico”.

Proseguono le occasioni di dibattito e …

Proseguono le occasioni di dibattito e …

Proseguono le occasioni di dibattito e informazione proposte dal M5S di Pesaro.
Questa volta sull’ambiente e sulle conseguenze dell’inquinamento sull’ecosistema naturale e sulla salute dell’uomo.
Vi aspettiamo alla sala della circoscrizione di BAIA FLAMINIA Venerdi 22 Giugno alle 21,00

Ringraziamo tutte le persone intervenute ieri, in …

Ringraziamo tutte le persone intervenute ieri, in …

Ringraziamo tutte le persone intervenute ieri, in particolar modo i medici dell’ordine provinciale Pesaro/Urbino.
È stata un’occasione di scambio construttivo dove si è respirato il desiderio unanime di risanare una sanità locale partendo dal principio di SANITÀ PUBBLICA, equità e facilità di accesso alle cure.
Vi aspettiamo venerdì prossimo al Parco Miralfiore alle 21 per il prossimo incontro pubblico su Ambiente e Salute!

Siamo rimasti stupiti e amareggiati nell’aver …

Siamo rimasti stupiti e amareggiati nell’aver appreso che i portavoce del M5S di Fano hanno ricevuto minacce di morte sui social.
Massima solidarietà e vicinanza verso chi, ogni giorno, cerca con il proprio impegno civico solo di portare avanti il mandato ricevuto dai cittadini.
Cose del genere non dovrebbero mai succedere.

I portavoce in consiglio comunale M5S Pesaro

“Sanità

“Sanità

“Sanità: come difendere il nostro diritto alla salute”

Incontro pubblico organizzato dal M5S di Pesaro per venerdì 15 Giugno alle 21 presso la Biblioteca di Baia Flaminia.

Insieme al senatore Sergio Romagnoli e al consigliere regionale Fabbri aggiorneremo i cittadini affrontando il tema sanità sia a livello locale che nazionale e illustreremo la nostra proposta elaborata a livello provinciale per difendere e potenziare il sistema sanitario pubblico dell’area vasta 1.
Come di consueto è previsto un ampio spazio dedicato al dibattito e alle domande dei cittadini.

All’iniziativa sono invitati l’Ordine dei Medici di famiglia, la direzione dell’area vasta 1 e dall’azienda ospedaliera Marche Nord, le associazioni di volontariato, i sindacati e tutti gli amministratori interessati.