/ aprile 20, 2016/ Ambiente, Economia, Eventi, Lavoro, Politica, Sicurezza

Domenica 3 aprile, alle ore 18:00, presso la biblioteca di Baia Flaminia, ci incontreremo per capire meglio la genesi del prossimo referendum sulle trivelle, ripercorrendo le tappe legislative che hanno portato alla sua indizione: dal decreto “Sblocca italia”, ai quesiti referendari proposti inizialmente dalle 9 regioni italiane e al loro ridimensionamento.

Esamineremo il solo quesito rimasto in cui si chiede di eliminare la norma che consente alle società petrolifere che estraggono gas e petrolio entro le 12 miglia (22,2 km) dalle coste italiane, già in possesso delle relative concessioni di richiedere ulteriori proroghe.
Sopratutto analizzeremo insieme ai relatori quali sono gli interessi economici che spingono la ricerca di combustibili fossili nel nostro paese, i rischi ambientali collegati a queste attività e l’effettiva ricaduta sul piano occupazionale ed energetico nel nostro paese, nel caso di maggiori investimenti sulle energie rinnovabili.

Ne parleremo con:

Patrizia Terzoni, portavoce M5S alla Camera dei deputati, VIII Commissione ambiente e lavori pubblici.
Peppino Giorgini, portavoce M5S al Consiglio Regione Marche.
Augusto De Sanctis , Consulente Ambientale e referente Forum Abruzzese del movimento per l’ acqua e comitato ” No Ombrina”
Parteciperanno:
Andrea Cecconi, Portavoce M5S alla Camera dei Deputati, Commissione permanente Affari Costituzionali
Piergiorgio Fabbri, Portavoce M5S al Consiglio Regione Marche
Silvia D’Emidio, Portavoce M5S al Consiglio Comunale di Pesaro