/ marzo 1, 2018/ M5S-Pesaro

TUTTI SI RIEMPIONO LA BOCCA DI BELLE PAROLE MA…

Il Sistema produttivo delle Marche nel 2017 è continuato come nel 2016: ovvero con una emorragia di imprese che sembra purtroppo non conoscere fine.
Se nell’ultimo trimestre dell’anno 2016 nelle Marche 3.023 aziende hanno cessato l’attività contro 1.976 iscrizioni, tra gennaio e marzo 2017 sono state 4.233 quelle che hanno gettato la spugna.
E non sono bastati i 2.966 neoimprenditori ad invertire una tendenza negativa che si protrae ormai da quasi un decennio.

IL MOVIMENTO 5 STELLE SONO ANNI CHE EVIDENZIA IL PROBLEMA…

Ora è il momento di dimostrare un aiuto concreto alle imprese, ricordiamo che in Italia le PMI (Piccole e Medie Imprese) sono l’80% del tessuto produttivo.
Attività che costituiscono lo scheletro fondante della nostra economia creando indotto, tessuto economico e sociale.
Il MoVimento 5 Stelle nel suo programma elettorale punta molto ad un aiuto concreto alle suddette attività:

1 semplificazione della burocrazia.
Ogni imprenditore spende 180 giorni all’anno per pratiche, pagamenti ecc.
2 abbassamento delle tasse, anche perché siamo arrivati al 63% e non è PIÙ sostenibile.
3 riduciamo il cuneo fiscale e aboliamo gli studi di settore.
Tutto questo è fattibile anche inserendo dati incrociati che direttamente registrano entrate ed uscite delle imprese, NON INVENTIAMO NIENTE.
È POSSIBILE !!!!

In questi anni abbiamo assistito a false promesse che invece di aiutare hanno solo creato ulteriore burocrazia e messo in difficoltà le attività.
Questi governi non hanno risolto il problema della crisi, anzi è aumentata la chiusura delle imprese e di conseguenza la disoccupazione.

Riprendiamoci il nostro paese.

I portavoce in consiglio comunale M5S Pesaro

Partecipa. Scegli. Cambia.

Foto articoli Corriere Adriatico e Resto del Carlino 01.03.2018

Share this Post