La nostra città oggi sfrutta per la maggior parte, fonti di energia non rinnovabile, ed altamente inquinante, il nostro obiettivo è quello di potenziare al massimo le energie rinnovabili e fonti a basso impatto ambientale sia dal punto di vista architettonico che di inquinamento.

Sarà incentivato l’utilizzo di pannelli solari negli edifici pubblici e privati mediante sgravi fiscali per ristrutturazioni edilizie in questo senso, ad esempio miglior coibentazione degli edifici allo scopo di controllare la dispersione di energia.

Il futuro è nell’energia è mini: Fotovoltaico, solare termico sugli edifici sono soluzioni architettoniche che utilizzano poco spazio per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

Un aiuto viene anche dalle tecnologie che riducono gli sprechi energetici con software appositi per abitazioni e uffici.

Per quanto riguarda le scuole, e gli stabilimenti comunali, una gestione diretta di un responsabile che gestisca (ad esempio il riscaldamento) solo quando necessario, verranno installate cellule fotoelettriche per lo spegnimento automatico delle luci nelle classi e negli edifici pubblici.

Sarà attutata una progressiva eliminazione nelle strade di illuminazioni tradizionali a favore dei led con propensione all’illuminazione intelligente nelle zone di periferia (Come ad esempio l’accensione delle luci mediante cellula fotoelettrica solo al passaggio di auto o pedoni).

Verrà messa in atto una trasformazione delle municipalizzate che si occupano di energia in modo tale che non siano più aziende di solo profitto ma aziende che operano di concerto con il Comune per migliorare ed ottimizzare, che reinvestano quindi buona parte dei profitti per operazioni volte alla ristrutturazione del servizio stesso ad investimenti e a sgravi sulle bollette.

In questo modo si possono creare tutte le strutture elencate sopra, e le condizioni per un cambiamento di rotta energetico senza influire sul bilancio comunale, per la quota che compete.