Sulle partecipate ci sarebbe da lavorare molto, a parte gli asset che sono universalmente riconosciuti intoccabili come l’acqua andrebbero aboliti i premi e rafforzato il controllo da parte dei comuni cosa che viene di solito

gestita superficialmente. Nella nostra visione sulle nomine dei rappresentanti del Comune di Pesaro negli enti partecipati vorremmo che non fossero più espressione di segreterie di partito, bensì individuati su base meritocratica. Questi incarichi che sono di particolare rilievo devono essere svolti da persone capaci e competenti, in grado di sviluppare e tutelare gli interessi pubblici prima che l’utile di bilancio. Non può essere assolutamente sufficiente per amministrare competentemente un ente pubblico aver ricoperto in precedenza funzioni politiche o essere componente del consiglio di amministrazione di enti, aziende, cooperative o istituzioni Per questo diventa importante l’approvazione delle nomine a scrutinio palese, elezioni trasparenti, curriculum pubblici e motivazioni esplicite che portano alla scelta della persona e dal compenso riconosciuto.


.
Un altro sostanziale passo in avanti è quello di ottimizzare i criteri di selezione, la situazione contabile, gestionale organizzativa, i contratti in essere e futuri, e infine la qualità del servizio offerto.
In buona sintesi potenziare il sistema di controllo per tutelare i cittadini migliorando la qualità dei servizi Obiettivi prioritari dell’Amministrazione Comunale sono il riordino del sistema delle aziende di servizi pubblici locali (servizio idrico integrato, energia, rifiuti, trasporti, ecc.) e l’avvio di progetti di riorganizzazione della macrostruttura amministrativa verso nuove forme gestionali di alcuni servizi e attività a carattere produttivo (farmacie comunali, mercato generale, ecc.). Il riordino del sistema delle aziende di servizi pubblici locali risponde alla finalità di raggiungere dimensioni e assetti societari, gestionali e operativi tali da consentire la competitività in un contesto di progressiva liberalizzazione dei mercati; fornire servizi di qualità a costi “sostenibili” in un quadro normativo che vede l’applicazione a tutti i servizi pubblici di tariffe a copertura integrale dei costi di gestione; migliorare la qualità per mantenere la competitività del sistema economico locale; avviare processi di ottimizzazione.
Con l’esternalizzazione della gestione di servizi e attività a carattere produttivo e la costituzione di strutture aziendali esterne si perseguono obiettivi quali flessibilità funzionale e organizzativa; utilizzazione ottimale delle risorse umane a migliori standard di servizio qualitativi e quantitativi; coinvolgimento di altri soggetti pubblici e privati che garantiscano l’apporto di conoscenze, competenze e professionalità specifiche; strutture “dedicate” alla specifica attività e caratterizzate da flessibilità gestionale e operativa.
Le partecipazioni societarie del Comune di Pesaro si estendono ad altri settori di intervento, dalle infrastrutture di trasporto e comunicazione agli insediamenti industriali e fieristici, dalle reti e servizi telematici ai servizi alle imprese, dalla promozione territoriale alla formazione. Viste nel loro complesso esse possono essere lette come tanti nodi di una rete di supporto al sistema economico locale.

Il Comune ha avuto un ruolo importante nella loro costituzione e nel loro sviluppo con grandi investimenti di risorse pubbliche. Ora non è più tanto importante la partecipazione societaria, quanto la domanda istituzionale di intervento espressa dal Comune stesso rispetto ai servizi che queste aziende possono fornire. In altri termini è l’utilizzo che di queste aziende può essere fatto il vero oggetto della politica dell’Ente. Il Comune assieme agli altri soggetti promotori può contribuire alla “messa in rete” di queste società/enti per le politiche di sviluppo integrato, utilizzando i nuovi strumenti di intervento. Questi obiettivi devono guidare la riprogettazione della struttura organizzativa del Comune di Pesaro dove, in posizione di staff rispetto alla Direzione Generale, è stato collocato il Servizio Partecipazioni Societarie. Ambiti di intervento del Servizio Partecipazioni Societarie sono: Gestione dei rapporti con le società partecipate dal Comune di Pesaro e altre forme associative; Servizi pubblici locali (SPL): attività di regolazione, controllo, forme e modelli gestionali;
Attività di reporting, informazione, comunicazione dati società partecipate, valutazione e valorizzazione del patrimonio mobiliare