Abbiamo visto in questi anni, il progressivo deterioramento di strade, impianti d’illuminazione ed abbandono di aree da riqualificare. È necessario ripartire rivedendo le priorità cominciando dalle scuole, dall’arredo urbano, ai parchi cittadini e alla rete viaria. Porre l’urbanistica come tema centrale di un programma elettorale, significa avere a cuore il futuro della città che vivrà gli spazi, pubblici e privati, frutto di tale progetto. L’urbanistica incide su ogni aspetto della qualità della nostra vita: è proprio dal disegno e dalla pianificazione del nostro territorio, in un’ottica di medio e lungo periodo, che diamo un’impronta al futuro della nostra città. Per noi la partecipazione dei cittadini sulle scelte importanti, la trasparenza delle decisioni, la difesa dei beni comuni e dei valori ambientali e storico architettonici, il senso di responsabilità verso le future generazioni.

Riqualificazione edilizia e risparmio energetico.

Esistono molte possibilità per riqualificare la propria abitazione utilizzando incentivi pubblici e soluzioni innovative. La nostra amministrazione aprirà un “punto energia” per dare informazioni pratiche, burocratiche e finanziarie a tutti i cittadini che decideranno di riqualificare la propria abitazione puntando sul risparmio energetico. I princìpi e le modalità di impiego di prodotti e materiali da costruzione in edilizia sono stabiliti a livello europeo ed è importante tenere conto di questi principi pensando ad una città green da costruire con nuovi materiali tenendo in considerazioni tutti i fattori legati alla bioedilizia e la situazione climatica e ambientale che influenza la stesura delle normative europee sulle nuove costruzioni, ed inoltre:

  1. Le normative italiane sul recupero degli edifici esistenti.
  2. Gli incentivi fiscali dell’edilizia ecosostenibile.
  3. Il benessere abitativo: la salute della persona come parametro del costruire.
  4. L’isolamento invernale ed estivo per il benessere della persona.
  5. L’isolamento acustico delle abitazioni.
  6. I nuovi materiali da costruzione ecosostenibili.
  7. Test e indagini per valutare il benessere abitativo negli edifici esistenti.
  8. Innovazione del processo costruttivo nell’edilizia sostenibile.
  9. Costruzioni in legno.
  10. Le costruzioni antisismiche.
  11. Il recupero edilizio con materiali a basso impatto ambientale.
  12. La massima efficienza ottenibile dall’involucro abitativo, e le tecniche costruttive per ottenerla.
  13. Sostenibilità economica dell’investimento “casa ad energia zero” per il futuro dell’edilizia.
  14. Incentiveremo progetti urbanistici tenendo conto sempre del fattore salute ambientale.
  15. Adeguamento della rete fognaria.
  16. Semplificazione delle pratiche urbanistiche quali domande e variazioni progettuali varie.
  17. Messa in sicurezza dell’edilizia scolastica per la tutela e la dignità degli alunni e di tutto il personale docente e impiegati del settore.
  18. Una particolare attenzione sarà rivolta al miglioramento degli arredi scolastici, compreso un urgente ammodernamento degli impianti elettrici e termici in termini qualitativi, di sicurezza e di ecosostenibilità.

Rilancio e riqualificazione del Porto.

Pesaro è una città balneare. Le sue spiagge e gli alberghi presenti offrono un servizio di accoglienza turistica, e il porto dovrebbe giocare un ruolo fondamentale da questo punto di vista ma, ad oggi, non ci sono progetti volti alla sua piena valorizzazione. È stato ampliato il porto dal punto di vista strutturale ma le aree ricavate sono tuttora inutilizzate. Il nostro intento è quello di adibire lo specchio acqueo della darsena ad uso turistico e diportistico. Incentivare la piccola cantieristica presente a Pesaro la cui creatività e professionalità sono stati un fiore all’ occhiello della costa adriatica e creare nuovi posti barca con l’ausilio di pontile galleggianti. L’ approdo di imbarcazioni di piccole e medie dimensioni può diventare la meta turistica di tanti appassionati del mare che passano le loro vacanze a bordo delle loro imbarcazioni lungo l’adriatico e dove possono trovare a Pesaro e nel suo entroterra un luogo da visitare per il suo patrimonio storico, per le bellezze paesaggistiche ed i suoi prodotti enogastronomici. Una visione, la nostra, che rimetterebbe in moto una economia che, la crisi, ha penalizzato pesantemente. Il turismo come motore di ripresa, e opportunità di nuovi posti di lavoro attraverso il ruolo fondamentale da volano che deve finalmente ricoprire la nostra zona portuale.