Category Archives: M5S-Pesaro

In questi giorni sia da parte della stampa sia da …

In questi giorni sia da parte della stampa sia da parte di molti cittadini ci viene posta la domanda “chi sarà il vostro candidato sindaco?”.

La risposta per il momento è impossibile perché, come di consueto, anche quest’anno qualsiasi iscritto al M5S che abbia i requisiti può proporsi come candidato sindaco con la propria squadra inviando allo staff una richiesta di certificazione.

I tempi per la certificazione della lista saranno probabilmente brevi perché da quest’anno la nuova procedura Open Comuni ha informatizzato l’invio dei documenti rendendo tutto più semplice.

Per il momento sappiamo che a Pesaro sono state presentate più richieste di certificazione, attualmente ancora in fase di verifica.

Queste modalità ci permettono in queste settimane di concentrarci completamente sul programma e sull’ascolto dei cittadini, che invitiamo a partecipare alle prossime iniziative!

Fabrizio Pazzaglia, capogruppo gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle di Pesaro

CHI NON PARTECIPEREBBE AD UN BANDO DEL COMUNE, …

CHI NON PARTECIPEREBBE AD UN BANDO DEL COMUNE, …

CHI NON PARTECIPEREBBE AD UN BANDO DEL COMUNE, SAPENDO CHE IL MUTUO PER I LAVORI PREVISTI LI PAGHERÀ IL COMUNE STESSO?

Quando si partecipa a un bando del Comune per la gestione di un Impianto Sportivo nel quale si prevedono dei lavori di ristrutturazione (per oltre 2 milioni di euro), ogni cittadino si aspetterebbe di vedere subito degli operai al lavoro!
E chi ha vinto il bando dovrebbe essere obbligato a realizzare e a pagare il progetto!
A Pesaro non è così!
In primis nello Sport e soprattutto nelle piscine!

Parco della Pace:
bando vinto nel 2012, ma lavori mai partiti.
Già dal 2014 come M5S abbiamo denunciato la cosa, anche perché chi aveva vinto il bando (Cooperativa Italcappa, poi TKV) aveva fatto la cessione del ramo d’azienda alla a.s.d. Sport Village, che però non aveva le opportune coperture economiche.
In realtà da subito il Presidente di Sport Village ha detto al Comune che per fare i lavori e avere il mutuo di circa 3 milioni, la Banca aveva chiesto delle garanzie (ma va??) che lui non aveva!
Ora, non sta a noi valutare l’opportunità del gestore (che per inciso fa i suoi interessi! ) ma sicuramente la malagestione della amministrazione pesarese a partire dalla stesura del bando con le conseguenze che oggi ribadiamo.
Un bando assurdo, al limite del ridicolo, soprattutto per il Comune stesso che adesso si sobbarca spese non dovute!
Negli anni successivi i
lavori non sono partiti (quindi non rispettando il bando stesso), con Sport Village sempre in attesa di questa “garanzia” da parte di qualcuno….
I vari Arceci, Nonni e Belloni ci hanno sempre detto che era tutto regolare e, anzi, c’erano dei progetti migliorativi.
Ora quel progetto c’è, è di circa 6 milioni di euro (il doppio del precedente), e come garanzia verranno utilizzati i 200.000 euro+iva annui, già da diversi anni versati a Sport Village, ma che dovevano essere utilizzati per la gestione vera e propria dell’impianto, comead es. riduzione delle tariffe!
(o… forse, visto che i lavori li pagherà il Comune, l’ingresso all’impianto costerà pochissimo o sarà gratis?…..)
Le ditte per i lavori le sceglierà ovviamente Sport Village, e se ci saranno migliorie magari più costose si vedrà, ma non temete, come si diceva una volta …
“paga la mamma!”

Anche perché… Come ha dichiarato anche oggi il Segretario Generale… “Il bando prevedeva delle garanzie da parte del Comune!”.
Quindi: chi non parteciperebbe a un bando (magari con un mega progetto) sapendo che i lavori da fare li garantirà il Comune?

Facile no?

E poi si stupiscono se arrivano, per certe situazioni, gli esposti in procura.

Federico Alessandrini
Consigliere Comunale
Movimento 5 Stelle Pesaro

Banchetto #giocattolinmovimento grande …

Banchetto #giocattolinmovimento grande …

Banchetto #giocattolinmovimento grande partecipazione tanti giochi raccolti. Verranno tutti regalati a case famiglia ospedale e associazioni . Grazie a tutti i bimbi e un grazie di cuore a coloro che hanno reso possibile questo banchetto con la loro partecipazione , creatività e grande voglia di fare .

Prepotenza, capRICCI o paura? …

Prepotenza, capRICCI o paura?

Abbiamo letto le dichiarazioni di Ricci e finalmente abbiamo la certezza che è terrorizzato dall’idea di dover cercare un lavoro vero!
Lui che fino ad oggi ha solo comandato!
Con la sua prepotenza, anche da primo cittadino, o si fa come dice lui, o si è “contro Pesaro”!
A lui non interessa il confronto o la collaborazione, a lui interessa spendere i soldi (forse più di 50 milioni di euro) non suoi, ma dei Cittadini, come? Sceglie SOLO LUI!
Dobbiamo essere contenti che le tasse non aumentano, ma allora perché se siamo così ricchi, non diminuiscono?
Come mai quasi tutti i suoi progetti, che inaugura con foto prima/durante e dopo (un esempio la piscina e la scuola via lamarmora) non finiscono mai nei tempi stabiliti e costano sempre di più del preventivato?
Come mai, se ha così tanti soldi, ha venduto azioni di MMS e continua a vendere beni del Comune (dei cittadini pesaresi) ai privati?
Come mai per recuperare soldi e far cassa si riempie la città di ogni tipo di autovelox?
E parla ancora del Bocciodromo?
Vorremmo ricordare che ha 27 iscritti e costa 1,6 milioni di euro!
Ora che si stanno avvicinando le elezioni è sempre più in movimento…
Fa da autista per qualche giorno su Facebook e inTV), accompagna gli studenti a Bologna, ma forse si dimentica che è stato lui ad aver chiuso Pesaro Studi E E poi a Pesaro è lui a girare con l’autista!

Come nel 2014 lo vedrete in ogni angolo di Pesaro per promettere tutto a tutti, è il suo modo di fare.
“E dopo la Torre, la Ruota!” una delle sue frasi più concrete!

Noi non dimentichiamo come ha ridotto la Provincia! Ne dimentichiamo che è responsabile dei problemi che recherà al nostro territorio la cattiva gestione dei rifiuti e nemmeno che è ovunque, come il pomodoro, ma poi non si presenta alle conferenze di Area Vasta dove deve rappresentare i cittadini nelle scelte sanitarie per il nostro territorio!

Il caro Sindaco deve sapere che i Soldi non sono suoi ma dei cittadini!
E la condivisione nei progetti non significa solo dire “faccio così”, ma anche ascoltare, sia l’opposizione che i cittadini stessi.

Quando il vice segretario nazionale del PD, nella città dove governa, fa una lista civica, significa che gli interessa solo una cosa!
Spera, come nel 2014, che ci siano tante liste nella sinistra (e forse anche destra) pesarese, pro e contro Ricci, che alla fine porteranno comunque voti al suo modo di fare.

D’altronde, in poco tempo, è passato tranquillamente dall’essere un sostenitore di Bersani, poi ripudiato, per diventare un agguerrito alleato di Renzi (anche nei modi di fare!), poi un quasi amicone di Minniti, che però ha perso a Pesaro e si è ritirato dalla candidatura!
Diciamo pure che la sua “fortuna” funziona solo a Pesaro!

“Orti Giulii tra passato, presente e futuro” è il …

“Orti Giulii tra passato, presente e futuro” è il …

“Orti Giulii tra passato, presente e futuro” è il tema del prossimo incontro pubblico organizzato dal M5S in collaborazione con l’associazione GruppoZer0 e il Comitato “Salviamo gli Orti Giulii”. Vi aspettiamo venerdì 30 novembre dalle ore 21:00, presso la sede del Centro Civico “Cinque Torri” in Largo Volontari del Sangue. Sarà un occasione unica per ricordare la storia di un luogo speciale, spiegare le ragioni progettuali dell’edificio incompiuto ubicato al suo interno, e soprattutto sensibilizzare l’opinione pubblica affinché gli “Orti Giulii” vengano recuperati al loro antico splendore e resi pienamente fruibili alla comunità. Vi aspettiamo!